Una punta di malinconia e tristezza (mai) infinita

Il 7 giugno 1998, Billy Corgan e soci si esibivano in Piazza Navona e sulla scalinata del Palazzo della Civiltà Italiana. A vent’anni da quel “doppio concerto” (anche se in Piazza Navona fecero solo due pezzi), insieme ad una banda di pazzi che hanno scelto di partecipare a questo progetto, lanciato ormai oltre due anni fa, abbiamo scelto il 7 giugno 2018, una data che simbolicamente suggella il legame degli Smashing Pumpkins con il nostro Paese, per pubblicare l’ebook “UNA PUNTA DI MALINCONIA E TRISTEZZA (MAI) INFINITA – A TRIBUTE TO MELLON COLLIE AND THE INFINITE SADNESS”.  Il primo ebook tributo in Italia – per quanto ne so, a dire il vero, in tutto il mondo, ma magari mi sbaglio –  ad uno dei dischi che meglio rappresenta la mia generazione.  Un album che è un insieme di generi musicali, un ebook che è una raccolta di testi dei generi più disparati.  Non vi dico altro, preferisco lasciarvi il piacere di scoprirli via via. Un progetto che a volte ho perfino pensato di mollare (non è facile, credetemi, mettere insieme 28 testi inediti, di autori diversi che spesso neanche si conoscevano tra loro), e che però oggi vede finalmente la luce. Per cui, GRAZIE a tutti quelli che hanno scritto in questo ebook, grazie a chi ha riletto a caccia di refusi, a chi ha tradotto, a chi ha consigliato, a voi che leggerete e farete leggere questo testo ad altri.  Noi ce l’abbiamo messa tutta, adesso speriamo davvero che vi piaccia.

una punta di malinconia (in PDF, scaricabile da qui)

una punta di malinconia (in ePub, scaricabile da questo link dropbox)

una punta di malinconia (in ePub, scaricabile da questo link su SmashWords)

 

Annunci

Un ebook tributo per Mellon Collie

Lo so, il ventennale di Mellon Collie and the Infinite Sadness era il 24 di ottobre dell’anno scorso. E vabbè, all’epoca l’idea non m’era venuta. Ci ho pensato oggi e più ci penso più mi sembra una cosa carina: realizzare un ebook tributo (da distribuire gratuitamente) per uno dei dischi simbolo di una generazione. E in breve, l’idea è questa: una raccolta di 28 racconti di 28 autori diversi, a tema “Mellon Collie and the Infinite Sadness”. Racconti che abbiano come titolo i 28 pezzi del disco, che siano essenzialmente pezzi di vita legati a una canzone di quel disco, oppure totalmente inventati, ma che abbiano all’interno un riferimento alla canzone che gli dà il titolo. Non ci sono limiti di lunghezza, però sarebbe carino se riuscissimo a realizzarlo in tempi ragionevoli, diciamo quindi che la scadenza per presentare il racconto potrebbe essere fissata al 30 settembre.

Che ne dite? Vi interessa partecipare? O conoscete qualcuno a cui potrebbe interessare? Se la risposta è sì, mandatemi una mail, lasciate un commento a questo post, o contattatemi su twitter, qui.