delle primarie del centrosinistra, dello stato di salute del PD, con qualche paragone calcistico e un paio di aretinismi

(immagine tratta da www.polisblog.it )

E poi è andata a finire che al primo turno delle primarie ho votato, e per la cronaca ho votato Vendola. Per chi mi conosce un po', non era affatto scontato che ci andassi, a questo giro. Un po' per le mie (neanche troppo) recenti acredini col PD locale, un po' perché ritengo una cosa assolutamente fuori di testa un partito così grande e con una così scarsa capacità di sintesi, un po' perché il livello del dibattito politico degli ultimi anni assomiglia sempre più alla moviola della Domenica Sportiva, dove si parla solo di cose già successe, spaccando il capello in quattro, e infilandosi in inutili canizze (aretinismo n. 1 per "discussioni animate") su questioni regolamentari, toni troppo alti e via discettando.
Poi, è successo il miracolo, o qualcosa del genere.
Si è ricominciato a parlare di politica.
Cinque candidati si sono confrontati su temi come lavoro, rapporto scienza/etica, economia. Si è forse detto un po' poco in tema di politiche internazionali, ma capisco che in questo italico momento un argomento del genere non sia in cima alla lista delle priorità, anche se non è che noi viviamo su un altro pianeta, quindi se non ti confronti con le politiche internazionali, prima o poi saranno loro a venire a cercare te.
Ma torniamo a noi.
Sono proprio contento di come si è svolta questa campagna elettorale, con candidati che non avevano come PRIMA priorità la distruzione dell'avversario, ma la volontà di spiegare i dettagli del proprio progetto politico.
In una TV regionale, una mattina, mi è capitato di vedere un dibattito tra Marco Donati e Patrizio Mecacci, 60 anni in due, uno per Renzi e l'altro per Bersani. E ricordo di aver pensato, per la stima che nutro per entrambi più che per il dato anagrafico, che si, c'è una speranza per questo Paese.
Veniamo al dunque.
In una mail inviata ad un amico, con cui ho percorso un bel pezzo di strada nel mio cammino politico, ho scritto quanto segue:

Ciao caro,
ti scrivo in nome della totale amicizia che mi lega a te, certo che saprai capire e – in parte – condividere il mio giudizio.
Ho deciso di andare a votare alle primarie, e come ben sai, non era affatto scontato che lo facessi. Ma ho deciso di farlo perché spero che il numero dei votanti sia tale e tanto da mandare un messaggio alle "anime dormienti" di questo Paese, che sono tante, troppe! Così mi sono registrato, e domenica andrò e farò il mio dovere di sostenitore del centrosinistra!
E poiché in occasione di queste primarie sono riuscito a seguire un po' di dibattiti di politica, finalmente, ho deciso anche per chi voterò.
Voterò Vendola, al primo turno. E Bersani, in caso di ballottaggio tra lui e Renzi. Perché io sono una persona che si emoziona ancora a sentir cantare Bella Ciao, una persona che è di sinistra nel senso "vero" del termine, una persona che è stanca di veder tirare le giacche agli ex democristiani facendo finta che a sinistra del PD ci sia il nulla. Perché a me piacerebbe un partito di gente che sappia nuovamente parlare ai lavoratori. Perché con Renzi, come sai, non condivido la storia politica.
E non mi sono mai vergognato ad essere chiamato "compagno", in una riunione di partito.

Un abbraccio, amico mio, so che saprai capirmi. 🙂

In un primo momento, avevo considerato anche l'idea di votare Laura Puppato, perché sfugge a sterili polemiche, denota idee chiare ed è stata un'amministratrice stimata. Oltretutto, non mi sembra "ossessionata" dalla carriera politica, il che è un altro punto a suo favore. Però alcune sue risposte in materia di scienza, e questo guardare verso l'UDC nell'assetto del centrosinistra non mi hanno convinto affatto.
Scartato Bruno Tabacci, per una sua troppo lunga militanza nella Casa delle Libertà, scartato Matteo Renzi perché troppo focalizzato sulla sua persona e su una (non troppo ben delineata) idea di "svecchiamento", comunque, dovunque, quantunque – anche a costo di scivolare su qualche buccia di banana, come nel caso dei referendum sull'acqua e di quelli FIAT; restavano Bersani e Vendola.
Con Bersani ho condiviso molta parte della mia "strada" politica; lo ritengo il miglior ministro della breve esperienza del Governo Prodi; è persona seria e preparata. Però è innegabile che in questi anni il PD ne abbia combinata una più di Bertoldo in Francia. Certamente, non tutte le colpe possono essere imputate a Bersani, ma almeno una parte si, altrimenti il segretario si poteva far fare al Figliolo del pòro schifoso (aretinismo n.2 per dire "chiunque"). Nel calcio si dice che paga l'allenatore, nei partiti dovrebbe pagare il segretario. Però sostanzialmente quello che fa pendere l'ago della bilancia verso Bersani al secondo turno è (oltre alla maggior vicinanza politica) che, istintivamente, mi ispira più fiducia, rispetto a Renzi, personaggio che non mi ha mai convinto fino in fondo.
Quindi, con questo post lunghetto, non volevo fare un endorsement (brr…), solo manifestare delle sensazioni, e fare delle considerazioni sul perché del mio voto al primo turno e al secondo turno. Con la speranza che Bersani, in caso di vittoria, sappia sistemare un (bel) po' le cose anche nelle articolazioni territoriali, perché tra federazioni provinciali che piegano i regolamenti a seconda delle convenienze del momento, segretari comunali eletti non si sa bene come e rappresentanti di vario titolo e genere che parlano solo in rappresentanza di sé stessi, ecco, la misura comincerebbe ad essere colma…
Come dite? E se vincesse Renzi?
Se vincesse Renzi, staremo a vedere. Le disgrazie, nella vita, sono ovviamente altre. Almeno per chi scrive. 😉

Un'ultima domanda, suggerita dalla vignetta all'inizio di questo post, rivolta al dipartimento che si è occupato dell'organizzazione di queste primarie: ma chi è che vi ha detto che il fotomontaggio coi supereroi era una buona idea? :left:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...