Fumetto – XX Secolo

Oggi vi voglio parlare di fumetti, e al tempo stesso di un libro. Perché “XX Secolo – Fumetto”, a cura di Marco Bussagli e con testi di Franco Fossati, uscito per Mondadori Electa nel 2003, è un libro che parla di fumetti. Un libro che allinea in ordine alfabetico il meglio della Nona Arte, i personaggi più riusciti, quelli che hanno dato qualcosa alla storia del fumetto. Questo almeno nelle intenzioni, esplicitate peraltro nella prefazione di Bussagli. Tralasciando sulla cervelloticità della scelta di ordinare i fumetti trattati in base al nome del protagonista (quindi non si trova “Witchblade” ma si trova “Sara Pezzini”, ad esempio), anche perché tale criterio viene disatteso all'interno dell'opera (quando si trova “Spider-Man” e non “Peter Parker”, per esempio), andiamo ad esaminare le scelte compiute dall'autore.
Niente da dire sulle schede dei personaggi “storici” del fumetto, come Yellow Kid, Buck Rogers o i Katzenjammer Kids: in questa parte della Storia del Fumetto l'autore dimostra di essere molto ferrato e documentato. Il problema maggiore di quest'opera è che nell'ambito del fumetto americano ci sono delle carenze talmente grosse da non potersi indignare: non c'è Daredevil, non c'è Spawn, non ci sono i Vendicatori, non c'è Sin City, e soprattutto non c'è niente della Vertigo. Niente Hellblazer, niente Preacher, niente Books of Magic, niente Sandman. In campo manga, poi, si è puntato su alcuni titoli “forti”, magari perché trascinati dalla serie a cartoni animati, tralasciandone completamente altri, qui sì con carenze storiche preoccupanti. Altrimenti come spiegare l'assenza di Ken il Guerriero, di Bastard, di Saint Seiya (i Cavalieri dello Zodiaco), di Captain Tsubasa (Holly e Benji)? Ci sono almeno altre tre carenze illustri, che non provengono da nessuno di questi due “mondi”, ma che fanno sussultare anche un fumettofilo non addetto ai lavori come me: mancano infatti schede dedicate a Mister No, a Dago e – questa è a mio modo di vedere la carenza più grave di tutte – a Ken Parker.
E allora che ci fa Witchblade? Già, che ci fa? E la lista dei parvenu nel mondo del fumetto è lunga, ed è raggruppabile essenzialmente in due categorie: i fumetti che sono stati trendy nei primi anni 2000 e i fumetti tratti da film o serie a cartoni animati. Qualche esempio? In ordine alfabetico, Betty Boop, Bugs Bunny, Indiana Jones, Lara Croft, Legs Weaver, Pokémon, i Simpson, Sylvester (Titti e Silvestro), Witchblade, Yogi Bear. Tutti nomi famosi, ma che di certo non hanno lasciato una grossa traccia nel mondo del fumetto. Certo, per amor di completezza, o per sfoggio di erudizione, un posto per loro lo si sarebbe pure potuto trovare. Ma non a discapito degli esclusi illustri di cui sopra.
In sostanza, “Fumetto – XX Secolo” è un'occasione mancata. Personalmente, mi è stato molto utile per conoscere meglio la produzione di mostri sacri del fumetto quali Alex Raymond o Sydney Jordan, tanto per dirne due, ma mi ha lasciato un grande amaro in bocca. Perché certe schede sono sembrate un po' tirate via, poco curate; perché la veste grafica interna avrebbe potuto essere più curata; perché la scelta dei personaggi trattati è stata troppo squilibrata per risultare credibile. Ad una prima lettura, nel 2003, certe carenze non mi erano sembrate tanto evidenti, sicuramente perché allora ero un neofita, mentre oggi sono un lettore un po' più scafato. In conclusione, in libreria ce lo tengo volentieri, perché me lo hanno regalato in occasione della laurea e perché alcuni personaggi è sempre bene averli presenti. Se volete farvi una cultura sul mondo del fumetto, questo libro va bene per cominciare, ma guai a fermarsi qui, o a fidarsi troppo. Vi perdereste veramente delle grandi cose.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...