John Doe – Delirio

Una delle mie fissazioni fumettistiche è rappresentata dal lunghissimo ciclo degli X-Men di Claremont, quelli che in Italia abbiamo potuto leggere in modo "organico" dal 1990 in poi, da quando cioè la Star Comics fece uscire il numero 1 de "Gli Incredibili X-Men". Nel corso di questa gestione insolitamente lunga per i fumetti americani (dal 1975 al 1991 ha scritto praticamente tutti gli albi di Uncanny X-Men), una sequenza di storie viene identificata come dissolution and rebirth. Un momento in cui tutte le certezze degli X-Men stessi vengono messe in discussione, e dove persino un personaggio granitico come Wolverine viene – letteralmente – messo in croce. (Se aveste voglia di recuperarle, direi che i numeri "essenziali" sono il 40 e il 41 di "Gli incredibili X-Men" delle Ed. Star Comics)
Queste storie mi hanno dato lo spunto per un piccolo tributo ad un altro dei miei personaggi preferiti, questa volta però italiano: John Doe, personaggio creato da Lorenzo Bartoli e Roberto Recchioni per l'Eura Editoriale, e rilanciato in edicola proprio in questi giorni dalla (ri-? neo-?)nata Editoriale Aurea. L'idea ce l'avevo in testa già da un po' di tempo, ma è stato solo grazie all'incontro con Andrea Gadaldi (disegnatore del n. 77 di John Doe), avvenuto in un bar in quel di Lucca, che ho pensato di dargli un po' più di sostanza. Prima gli ho fatto leggere il soggetto, così, tanto per. Poi, a piccoli passi, questa mia ideuzza è diventata una storia breve a fumetti, cosa che senza il Gadaldi di cui sopra non sarebbe proprio stata possibile.
(immagine tratta da andreagadaldi.deviantart.com)

Stamattina ho trovato nella mail la versione "definitiva" di questa storia. Spero di potervela far leggere al più presto. Per ora, non posso che dirmi felice per averla ri-letta, anche se non mi sono ancora abituato all'idea di leggere il mio nome nei credits. 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...